€ 4
€ 6
già acquistati 4
Sconto33%
Tempo rimanente

Tour guidato emozionale e sensoriale al Museo del Pianoforte e del Suono di 50 minuti!

Museo del Pianoforte Storico e del Suono - Fabriano (AN)

In sintesi

Il coupon per una persona comprende:

  • Tour guidato emozionale e sensoriale al Museo del Pianoforte e del Suono; un musicista ripercorrerà le antiche musiche esibendosi sui pianoforti esposti in diverse sale.

Durata del tour: 50 minuti

Condizioni

Coupon valido fino al 31 ottobre 2015

Coupon valido per 1 persona

Orario partenze visite guidate al Museo del Pianoforte Storico e del Suono:

Sabato:
Mattina          1º visita ore 10.00 - 2º visita ore 11.00
Pomeriggio   1º visita ore 16.30 - 2º visita ore 17.30

Prenotazione obbligatoria almeno 48 ore prima.

Per info e prenotazione contattare il numero: 073224065 (attivo dalle ore 10:00 alle ore 12:00 tutti i giorni tranne la Domenica e il Lunedì) oppure all'email: europa@accademiadeimusici.it 

Termini e condizioni del servizio

Dettagli dell'offerta

Sono parte integrante dell'Associazione Culturale Non Profit “Accademia dei Musici”:

L'Accademia Musicale Europea, centro di cultura musicale specialistica che unisce gli aspetti didattici alle esibizioni, concertistiche e di spettacolo.

Il Museo del Pianoforte Storico e del Suono, che conserva una collezione importantissima di pianoforti antichi costituita da 30 pianoforti, dei quali il più antico è del 1790 e il più recente risale al 1930. Nel suo percorso  racconta, esclusivamente attraverso il linguaggio della musica e delle immagini, la storia del pianoforte e consente l’ascolto di brani suonati dal vivo su clavicembali e pianoforti, pezzi unici antichi.

Il Laboratorio di Restauro di Pianoforti Antichi, sede di corsi per Tecnici Restauratori e Accordatori e struttura di conservazione e recupero del suono degli strumenti nella loro epoca, attraverso l’applicazione filologica dei metodi di lavorazione secondo gli antichi trattati e il recupero scientifico della cultura musicale unita alla storia dell'artigianalità, alla ricerca ed alla tecnologia. L'Accademia è sede infatti di un laboratorio di restauro che recupera gli strumenti antichi con metodi, strumenti, vernici e tecniche originali. Nel laboratorio di restauro sono stati eseguiti recentemente tra gli altri i restauri dei pianoforti Bosendorfer e Freudenthaler.

L’Accademia è inoltre Etichetta Discografica ed Editrice Musicale che ripropone grandi opere del passato in copie anastatiche e volumi di ricerca filologica. Tra le pubblicazioni più recenti la traduzione di “Prassi esecutive nella musica pianistica dell'epoca classica” di Sandra P. Rosenblum.

Presidente onorario dell'Accademia è il Maestro Riccardo Muti, mentre Piero Angela - grande appassionato di pianoforti antichi - è il testimonial di questa associazione dove si fondono musica, storia e scienza.

L'Accademia dei Musici ha sede a Fabriano, nelle Marche, nello storico Complesso di San Benedetto, abbazia benedettina fondata nel 1244 per volere di San Silvestro Guzzolini, fondatore della Congregazione Benedettina Silvestrina.

Nel Museo, inaugurato ed aperto al pubblico nell’Aprile 2012 e già al primo posto su Tripadvisor tra i Musei marchigiani, si possono ammirare ed ascoltare antichi e pregiati strumenti costruiti dalle più importanti ed autorevoli Scuole di Costruttori Europei, quali Johan Schanz, Clementi &Co, Erard, Schiedmayer per citarne alcuni. Attraverso la ricostruzione dell'ambientazione storica, la narrazione e soprattutto l'opportunità dell'ascolto diretto dal vivo della sonorità dei pianoforti antichi si racconta l'intera storia dell'evoluzione di questo strumento, così come fu suonato nei secoli scorsi da compositori quali Beethoven e Mozart e dagli altri grandi musicisti classici e si porta a conoscenza dell'enorme contenuto tecnologico e di ricerca che ne hanno caratterizzato la storia ed evoluzione a cominciare dall’invenzione, sotto il patrocinio dei Medici, del “Gravicembalo col Forte e col Piano” di Bartolomeo  Cristofori.

La collezione di 30 pianoforti storici originali, conservata nel Museo è di proprietà di Claudio Veneri, Pianista Concertista e Docente della Cattedra di Pianoforte Storico presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia, cattedra approvata su un suo Progetto nel 2001 dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

Nella sua attività musicale Veneri ha raccolto e selezionato questi “pezzi” prodotti dai Maestri Costruttori della Storia del Pianoforte, che, restaurati e riportati perfettamente a suonare, restituiscono la preziosa testimonianza, oggi scomparsa, della Musica della loro epoca.

La "Collezione Claudio Veneri" è la sintesi di 300 anni di Storia del Pianoforte, caratterizzata dalle 5 Scuole di costruttori: viennese, tedesca, inglese, francese ed italiana, che hanno prodotto il repertorio pianistico scritto dai Grandi compositori: Carl Philipp Emanuel Bach, Johann Christian Bach, Franz Joseph Haydn, Wolfgang Amadeus Mozart, Muzio Clementi, Ludwig van Beethoven, Franz Schubert, Robert Schumann, Frederic Chopin, Franz Liszt, Johannes Brahms, Claude Debussy...

Oltre al percorso sonoro dal vivo che accompagna il visitatore dell'Accademia all'ascolto dei brani musicali che rappresentano pietre miliari nella storia della musica per pianoforte, nella sede dell'Accademia è allestita anche una grande sala per l'ascolto di concerti, dove l'Accademia organizza eventi concertistici e didattici aperti al pubblico e corsi di avvicinamento alla musica e al canto e di approfondimento.

Il Programma dei Concerti

L’Accademia dei Musici svolge un’importante attività concertistica con l’obiettivo anche di far conoscere e divulgare il progetto e la ricerca storica condotta dall'Accademia dei Musici.

Nel 2015 sono in programma la “Solenne Messa della Santa Pasqua” nella Basilica di Loreto, in cui si ripropone l'intera Messa della Santa Pasqua con le vocalità dei Canti Gregoriani secondo un'interpretazione riferita a brani tratti da codici del VII e del XIX secolo, o anche l'esecuzione della Petit Messe Solennelle, testamento spirituale di Gioacchino Rossini nella versione originale del 1863 su strumenti storici.

E' prevista, inoltre, la messa in scena, nell’ambito della Sagra Musicale Malatestiana, nella “Sala L.Ressi” del Teatro Galli di Rimini di uno spettacolo tratto dall’Aroldo di Giuseppe Verdi, opera lirica con cui il Teatro fu inaugurato nel 1857 e in cui verrà suonato il pianoforte che Verdi utilizzò in quella occasione.

L’Accademia dei Musici è infatti proprietaria del pianoforte Joseph Danckh, prezioso strumento “Grand” costruito a Vienna intorno agli anni ‘50 dell’800, quello stesso che la Contessa Marcella Dellasanta Lotti mise a disposizione del Maestro per la storica inaugurazione del teatro.

Il Laboratorio di Restauro d Accademia dei Musici si è fatto carico del restauro completo dello strumento secondo le regole filologiche più accurate, con l’utilizzo di tecniche e materiali storici, identici agli originali. In tal modo il Laboratorio ricostruisce fedelmente il suono che il pianoforte possedeva nel momento della sua costruzione, identico a quello di cui dispose Giuseppe Verdi in occasione delle prove per la messa in scena de “L’Aroldo” in quell’estate del 1857.   

Ulteriori informazioni sull’Accademia dei Musici possono essere trovate sul sito web:    www.accademiadeimusici.it

Guarda il video qui

Dove utilizzare il coupon

Ass. Culturale "Accademia dei Musici"

Piazza Fabi Altini, 9

60044 FABRIANO (AN)

Clicca per visualizzare su Google Maps