Medrano



Medrano

Arriva il Medrano in uno spettacolo interamente rinnovato!

Acrobati, ballerini, giocolieri, stuntman e artisti storici del cirque du soleil per uno show indimenticabile!

Dal 18 al 21 novembre il PalaPanini ospiterà il Medrano che quest'anno festeggerà i suoi 158 anni di attività e di successi nel mondo con un tour nel principali palazzetti italiani proponendo "uno spettacolo indimenticabile". Promotrice del tour la famiglia Casartelli, una delle più antiche famiglie circensi le cui radici affondano al 1864, ben sette generazioni di artisti conosciuti in Italia e all'estero che per ben due volte si è aggiudicata il prestigioso Clown d'Oro, premio assegnato ogni anno al Festival internazionale del Circo di Montecarlo dai reali del Principato di Monaco, i quali hanno definito la famiglia Casartelli come "La più grande famiglia di circo di alto livello in attività".

Sette le città che ospiteranno lo spettacolo: Modena, Ravenna, faenza, Bologna, Livorno, Firenze e Genova.

Quello del Medrano sarà uno show che vedrà l'alternarsi di artisti professionisti: da i Circus Theater Bingo direttamente dal circo stabile di Kiev, a un gruppo di ballerini di Breakdance dall'Ungheria, e ancora saltatori acrobati dal Marrakech, la Troupe Dorios con il globo della morte dal Brasile, i "Freestyle", stuntman e comici internazionali.

Ad affiancare i “grandi nomi” della storia del circo, le nuove leve della famiglia Casartelli appartenenti alla settima generazione: Sean Casartelli Lima con una esibizione di giocoleria, Michelle Casartelli che si esibirà in un complicatissimo numero di antipodismo e Denise Sforzi nella disciplina del quick change.

Attesissimi Roni e Stiv Bello, che dopo 15 anni di successi al Cirque du Soleil, tornano ad esibirsi in Italia. Grande ritorno nella troupe del Medrano anche per Gabriel Dell’Acqua, giovanissimo artista circense di soli 12 anni definito da molti il “fenomeno del verticalismo”, che vanta già due importantissimi primati: primo posto al Festival Internazionale del circo di Italia e al Festival di Wiesbaden in Germania.

“Abbiamo scelto di rinnovare completamente la nostra proposta, sia in termini di location che di proposta artistica e con soli artisti di alto livello augurandoci, dopo anni così difficili per tutti e in particolare per tutto il mondo dello spettacolo e dell’arte circense, di poter celebrare un successo.”